La colazione dei campioni

da | Dic 6, 2019 | Tecnica

Oggi vedremo come impostare la prima colazione durante i mesi invernali, secondo la mia esperienza e quello che ho appreso durante i miei anni nel ciclismo su strada da professionista.

 

Si sa che la prima colazione è il pasto più importante della giornata, e questo è ancora più vero durante i mesi invernali poiché il nostro corpo oltre a confrontarsi con il nostro allenamento, che spesso sarà oltre le 3 ore e mezza, dovrà anche sostenere il clima rigido della stagione. Per questo bisognerà fornire al nostro organismo un giusto apporto di carboidrati e proteine.

 

Una buona idea è iniziare con alcune fette biscottate (o in alternativa del pane) con marmellata, alternandole a qualcuna con bresaola o prosciutto.
Potete anche sostituire a giorni alterni le fette biscottate con dello yogurt greco magro con muesli o cereali senza zucchero.

 

A parte potreste mangiarvi 1-2 uova che si posso preparare in base al proprio gusto. Personalmente mi piacciono “scrambled” (o con una più italica parola strapazzate!), sode o fatte ad “omlette”.

 

Si può bere una tazza di latte oppure di te, se il latte non lo digerite o proprio non vi piace. Anche una tazzina di caffè è concessa. Potreste anche sostituire il latte con un surrogato: di riso, di mandorle, o di soia. Io preferisco quello di riso, che ha livelli molto bassi di grassi e alte concentrazioni di nutrienti.

 

Si può’ anche mangiare della frutta, come un kiwi o un mandarino oppure un arancia, meglio all’inizio della colazione.

 

Dopo colazione aspettate un po’ di tempo prima di iniziare l’allenamento, in modo da favorire la digestione.

 

A proposito di digestione: copritevi bene durante l’inverno, non sottovalutate la temperatura e utilizzate coperture extra.

 

Non posso che chiudere questo breve articolo parlando delle barrette energetiche.
Ce ne sono differenti marche e tipologie, io uso come ben sapete i prodotti Keforma (visita il loro sito), che vanta tra i suoi integratori diverse proposte, pre, durante e post allenamento.

Posso farvi un esempio di un allenamento sostenuto esclusivamente dai prodotti Keforma:

 

 

30′ minuti prima di un allenamento mangiare 1 barretta “Fruitbar”

 

 

 

 

Poco prima di salire in bici si può prendere un “Startup”, un integratore alimentare a base di aminoacidi ed estratti vegetali , che da la giusta energia per sostenere allenamenti impegnativi.

 

 

 

Dopo 45’ di allenamento si prende “Maltogel”, un gel di maltodestrine purissime, che hanno la caratteristica di stimolare in maniera modulata la produzione di insulina mantenendo in questo modo la glicemia costante per tutto l’arco della prestazione.

 

 

 

 

Dopo 90’ una barretta di “Ke Carbo”, una barretta di pasta di mandorle e riso soffiato, appositamente formulata per aiutare l’atleta nei momenti di fame e calo di energia (buonissima!)

 

 

 

 

Se l’allenamento supera le 2 ore ed andremo a pedalare oltre 100-120 km ogni 45-50’ si può prendere l’ Amino Race (energygel) che passo a passo ci manterrà sempre forti con le giuste energie.

 

 

 

 

Nella borraccia consiglio di mettere Hydrofuel, che contribuisce all’equilibrio elettrolitico dell’organismo e alla riduzione di stanchezza e affaticamento.

 

 

 

 

 

Dopo l’allenamento prendere subito come RECUPERO il KeEndurance, a base di carboidrati, BCAA, glutammina, sali minerali e vitamine.

 

 

Ovviamente questo è un caso limite, in cui tutto l’allenamento è sostenuto da integratori, giusto per darvi un’idea di quando e quali utilizzare a seconda del momento.
Vi invito comunque a provare i prodotti Keforma e farmi sapere che ne pensate.
Buona colazione a tutti!

Ricevi via mail una notifica ogni volta che un'articolo viene pubblicato.

Pin It on Pinterest

Share This